Harry Potter e l’Ordine della Fenice

Ma che bello il nuovo film del maghetto! Finalmente un film ben fatto, non la solita cosa commerciale. Bravo il regista David Yates, e bravi gli attori: Daniel Radcliffe (Harry Potter) dopo 7 anni sembra che abbia imparato a fare il mestiere per il quale viene pagato milioni su milioni, Alan Rickman è un genio (Snape è il migliore!), Michael Gambon deve avere letto il libro questa volta, anche se continuo a non approvare il suo Dumbledore, Helena Bonham Carter (Bellatrix Lestrange) e Imelda Staunton (Dolores Umbridge) sono splendide, e poi ancora magistrali — per quanto brevi — le interpretazioni di Emma Thompson (Sybill Trelawney), Maggie Smith (Minerva McGonagall), Natalia Tena (Tonks)... ma potrei andare avanti all’infinito, ricordando un’adorabile Evanna Lynch (Luna Lovegood), il sempre bravo Rupert Grint (Ron Weasley), la io-sollevo-le-sopracciglia-per-dare-più-enfasi-alla-mia-recitazione Emma Watson (Hermione Granger), Jason Isaacs (Paris Hilton ehm volevo dire Lucius Malfoy), Gary Oldman (Sirius Black) e ovviamente Ralph Fiennes (Voldemort).

Mi è piaciuto come sia stato sviluppato il rapporto tra Harry e Sirius (sembravano addirittura persone umane! sembrava quasi che si volessero bene! ok la smetto), mi è piaciuto che non abbiano tagliato fuori alcune scene con Luna (è adorabile... l’ho già detto?), mi è piaciuta la risata tra Harry, Ron e Hermione dopo la discussione su “quello che prova Cho”, mi è piaciuto che i decreti della Umbridge da 28 siano diventati 119, non mi è dispiaciuto che il Quidditch non ci fosse per niente, non mi è dispiaciuto che alcune scene siano state cambiate/eliminate/inventate/invertite, infine ho davvero apprezzato l’impossessamento finale del corpo di Harry (uuhh che paura! no seriamente, una scena davvero ben fatta).

Adesso però voglio rivederlo in lingua originale, perché il “MI GUARDI” in italiano non ricordava neanche lontanamente il “LOOK AT ME” in inglese del trailer...

PS: −8 giorni all’Evento