Fine

Mi sento un po’ meschino, un po’ assassino, un po’ perfido, un po’ triste, un po’ divertito e un po’ eccitato per quel che sarà da ora in poi.

È giunto il momento. Chiudo per sempre questo blog!

Penso che abbia raggiunto la sua fine naturale. I tempi cambiano, le persone cambiano, gli interessi cambiano. Per più di due anni mi sono divertito a riempire questo spazio, gli ho dedicato tempo e passione, gli ho voluto bene, sì. Ma sento che è arrivato il momento di chiudere questo diario per sempre e consegnarlo definitivamente alla memoria del web.

Rileggendo alcuni vecchi post mi viene da ridere nel rendermi conto di quanta cura e attenzione ponevo in cose a cui oggi, forse, dedicherei un tweet e nulla più. Logicamente si cresce e si cambia, e un blog evolve con il suo autore; ma ora sento che proseguire ulteriormente insieme a lui (“lui”) sarebbe una ridicola forzatura — siamo onesti, quella foto virata al verde aveva raggiunto il culmine della demenza, non trovate? :)

Ma lasciarsi qualcosa alle spalle non significa buttare via tutto e dimenticare, bensì imparare da quel che è stato e non lasciarsi sfuggire l’occasione di ricominciare da zero e, chissà, forse anche realizzare qualcosa di migliore.

Ho già in mente alcune idee per sfruttare le parti (secondo me) più interessanti di questo archivio, e da esse ripartire con un nuovo progetto. Se e quando ciò avverrà, logicamente sarete i primi a saperlo. Watch this space ;)

Nel frattempo... grazie per avermi seguito finora, e scusate per il disturbo.