Unicorn Kid

Vi presento Unicorn Kid:

unicorn-kid

È un musicista elettronico inglese, ha 17 anni e porta in testa un cappello a forma di leone. No, non è un cartone animato. Esiste per davvero:

unicorn-kid2

La sua musica può essere descritta utilizzando un’immagine evocativa:

unicorn-kid-super-mario

Ha già pubblicato tre EP ed è stato scelto dai Pet Shop Boys per realizzare un remix del loro ultimo singolo, Did you see me coming?, di cui voglio farvi sentire una clip di cui vi lascio ottenere l’mp3 visto che l’idea della clip è stato un completo fiasco :)

Voulez vous?

Per qualche motivo oscuro, il mio album preferito degli ABBA cambia allegramente ogni mese circa. Questo mese l’onore spetta a Voulez-Vous, sesto album del gruppo, pubblicato nel 1979. TRENTA anni fa.

Trent’anni fa gli ABBA erano così:

abba-1979

E, sempre trent’anni fa, le copertine dei loro dischi erano così:

abba-voulez-vous

Vi sfido a trovare qualcuno che possa tenere in mano la lama di una Spada Laser senza apparire un minimo dolorante. Siamo onesti: nemmeno Obi-Wan Kenobi ce la farebbe. Ebbene, gli ABBA possono. Meraviglia.

La musica, ovviamente, è altrettanto meravigliosa; le mie preferite sono: As Good As New, Angeleyes, Kisses Of Fire, Voulez-Vous, Does Your Mother Know, Chiquitita. E tutte le altre. Download qui :)

Heartbreak (make me a dancer)

Questo video si aggiudica all’istante il titolo di Seconda Cosa Migliore In Assoluto della giornata di sabato 9 maggio 2009.



Se volete scaricare un remix “full-length” (il brano è essenzialmente invariato, però il piacere è prolungato fino a 9 minuti e 22 secondi: meraviglia), lo trovate qui. Per la cronaca, il Momento Epico ha inizio a 6:23.

La copertina del singolo sembra un poster per parrucchieri:

heartbreak

Meraviglia.

La pentola d’oro

Stasera parliamo degli Alcazar e del loro nuovo singolo Stay The Night. Segue una lista di motivi per cui questo brano ci piace molto.

  1. Stay The Night è una canzone epica, esagerata, euforica, festiva, gioiosa, perfettamente postprodotta;
  2. Nel testo non mancano perle come “I can feel your force”, “I can be your guide to paradise”, “everybody’s looking for the pot of gold” e “this is a once in a lifetime”;
  3. “ooh-ooh-ooooh!” e tutte le altre meravigliose armonie;
  4. “come inside, come ins-ai-ai-ai-ide!”
  5. il clapping distribuito qua e là con saggia prodigalità;
  6. le tastierine (le “tastierine”);
  7. le campane (le “campane”);
  8. il middle 8, che è effettivamente decente e non sembra buttato lì a casaccio;
  9. la dance break (!);
  10. il key change;
  11. quello che succede a 2:41;
  12. il titolo del cd: Disco Defenders. Fate tutti “wow!”, “ohh!” ecc.
  13. “Pot of gold” — sì, l’ho già detto al numero 2, ma non trovate che POT OF GOLD meriti una menzione tutta per sé?

Qui si può scaricare il brano.

...Baby One More Time

Fan degli anniversari, festeggiate insieme a me! Esattamente dieci anni fa, minuto più minuto meno, ...Baby One More Time era al #1 delle classifiche americane.

Fatto: la title-track non è semplicemente una canzone pop perfetta, bensì è la perfezione pop fatta canzone. Parere personale: il resto del disco non è esattamente allo stesso livello, ma è effettivamente MOLTO valido.

Inutile dire che tutti dovreste conservare e venerare nelle vostre case almeno una copia di questo Santo Album. Non deve essere necessariamente in Edizione Straccio come la mia, sia chiaro.

Santa Riliquia

(PS: se non comprate il CD originale non avrete mai il fantastico poster incluso.)

(Messaggio personale alle Sisters Of Soul A.K.A. SOS A.K.A. Sugababes Di Noialtri: avete ragione, ...Baby One More Time non è adatta a voi. Le armonie e gli arrangiamenti vocali di questo brano sono tanto meravigliosi quanto complessi, e voi li avreste sicuramente violentati crudelmente. Quindi GRAZIE.)

Ladyhawke

Oggi parliamo di Ladyhawke. Faccio copia-incolla dal suo myspace e lascio che si presenti:

“Hi, my name is Ladyhawke. I’m a lady, not a band.

I’m a lady who loves to play. I love video games. I love my guitars. Synths. Cats.

Makin’ noise, pressing buttons, wires, cables, solitude, staring at screens, movies, collecting stuff.”


Mi sta simpatica. Cioè, questa donna ama i GATTI e i CAVI. Come potrebbe non starmi simpatica?

ladyhawke-cats

Di fatto il suo album è uno dei migliori album del 2008.

Oltretutto ci sono dei gatti sulla copertina. Effettivamente ce ne sono molti altri sparsi per tutto il booklet, ma non ho voglia di fare un servizio fotografico al cd quindi vi accontentate della copertina.

ladyhawke

Credo di aver acquistato l’ultima copia fisica di questo disco rimasta in Italia: ma non disperate, Dio Emmepitré è tra noi! Scarica l’album qui. Enjoy!

La Germanotta

Ok ok, ovviamente la adoriamo tutti già da luglio o giù di lì; ma non mi era mai sembrato “necessario” parlare di lei su questo blog. Stasera però mi sono ri-innamorato di questo personaggio meraviglioso.

A parte che non si può non amare una donna che di nome fa Joanne Stefani Germanotta. Ma quando uno dei migliori brani electro-dance-pop dell’anno viene reinterpretato in una chiave così diversa e altrettanto sconvolgente, capisci che hai davanti agli occhi una vera artista e non una semplice sgualdrina del pop eccetera [inserire qui discorso sull’alto valore artistico di certe sgualdrine del pop spesso sottovalutate].

Insomma, amatela insieme a me!

The Loving Kind

“I love Girls Aloud. I’m obsessed with Girls Aloud. I’ve been trying to write them a song and I can’t come up with anything good enough. They’re amazing. It’s the combination of extreme physical attraction and fantastic music. I think they might be the ultimate form of life.”
– Chris Martin, aprile 2008

Bene, adesso seguite le istruzioni: prendete le voci, i corpi, lo stile, la classe e la personalità delle Girls Aloud (che penso non necessitino di ulteriori presentazioni); aggiungete i testi e la poesia dei Pet Shop Boys (il duo autore e fautore della musica pop più valida e intelligente degli ultimi vent’anni); infine condite il tutto con la fantastica produzione che solo gli Xenomania sanno realizzare. Il risultato di questa miscela sarà necessariamente e inevitabilmente uno solo: pure pop perfection.



(Ma non è bellissimo il nuovo YouTube widescreen?)

Una virata pericolosa

recensione-corriere-killers

Qualcuno spieghi al signor Laffranchi che virare verso i Pet Shop Boys è quanto di più auspicabile possa accadere a qualsivoglia artista. Forse il problema di fondo sta tutto in quell’etichetta “rock” che con tanta leggerezza è stata appiccicata a questo disco. Qualcuno poi mi spieghi cosa sono i generi musicali. Io non so dire se questo album è rock, pop, alternative, indie (ha senso poi parlare di indie nel 2008?) o chissà cosa. Io so solo che:

  1. Questo disco è molto molto valido;
  2. La copertina è un’opera d’arte;
  3. C’è una & nel titolo e con una & nel titolo non si sbaglia mai;
  4. Stuart Price è Dio Produttore;
  5. Perché Madonna non lavora più con Stuart Price? :(
  6. Di fianco a questa recensione c’era quella del cd di Dido, ma Dido è paccosa e non ho voglia di parlare di Dido;
  7. Quando non restassero più dubbi a questo mondo dovremo incominciare a preoccuparci seriamente;
  8. Cos’è una penna pop? La voglio anche io la penna pop *_*
  9. Mi piace scrivere elenchi numerati;
  10. Sono fan dei Killers su Facebook;
  11. Sono fan anche di Stuart Price su Facebook;
  12. Ovviamente sono fan anche dei Pet Shop Boys su Facebook;
  13. Mi spiace, non sono fan di Dido su Facebook.

(Ma poi perché mai il sax dovrebbe essere fuori moda? Chi l’ha deciso? Vivienne Westwood per caso??)

(Diana Vickers, sei stata molto fortunata a non essere eliminata ieri sera! Ti conviene impegnarti a modo perché Ruth è stata decisamente più brava di te e non meritava affatto di uscire.)

UPDATE: ho finalmente acquistato la mia copia, qui il cd rip :)

Run

Non mi importa se Leona Lewis è antipatica, non mi importa se nelle foto il 76–83% dello spazio è occupato dal suo naso, non mi importa se A Moment Like This la canta molto meglio Kelly Clarkson, non mi importa se non ha una personalità, non mi importa se abbina sempre abiti perfetti con calze orribili, non mi importa se eccetera.
Non mi importa di nulla, perché la sua versione di Run è senza dubbio uno dei migliori brani pop degli ultimi due anni. Forse addirittura degli ultimi tre! Già!


Light up, light up
As if you have a choice
Even if you cannot hear my voice
I’ll be right beside you, dear

Louder, louder
And we’ll run for our lives
I can hardly speak, I understand
Why you can’t raise your voice to say


(Questa canzone è effettivamente fantastica, io vi consiglio di ottenerla e ascoltarla almeno tre volte.)

Puttaniere

Noi ADORIAMO *_*

(E anche la copertina del promo è superstilosa!)

Here come the girls

Questo autunno si preannuncia molto interessante per quanto riguarda le uscite discografiche del pop femminile. Lasciando perdere le varie Britney Spears, Anastacia, Dido (dio ci salvi dalla paccosità!), P!nk, Laura Pausini, Christina Aguilera, Beyoncé eccetera, mi vorrei soffermare su due tra i migliori gruppi pop al femminile rimasti a questo mondo: Sugababes e Girls Aloud.

Diversi fattori accomunano queste girlband: sono entrambe inglesi; sanno cantare davvero; hanno alle spalle una produzione musicale solida e consistente; con il passare degli anni migliorano e migliorano oltre ogni aspettativa. Non a caso sono arrivate al sesto e quinto album rispettivamente, numeri inauditi per un gruppo pop, tanto più per delle girlband.

Il nuovo brano delle Sugababes si chiama Girls, quello delle Girls Aloud The Promise. Entrambe le canzoni hanno un sound fresco, allegro, sfacciato e very very British — una ventata d’aria fresca rispetto alle tante altre proposte della musica pop del giorno d’oggi!

Potete scaricare un pacchetto con le due canzoni qui.

(psss! A me piace di più La Promessa, e a voi?)

Flower

Dal vasto repertorio di Kylie, ecco la sua canzone forse più personale e commovente. E criptica: il significato non è immediato, si intuisce qualcosa eppure... cosa vorrà mai dire davvero? Di certo questo flower non è semplicemente un fiore... le ipotesi sono aperte, per me possiamo farne un Miglie Lontano parte seconda!

Sembra che Kylie si diverta a non includere negli album brani decisamente ottimi — lights mantra? —, di questa Flower non esiste nemmeno una studio version; ma non importa, abbiamo un’interpretazione dal vivo davvero valida: vi lascio testo e mp3, a voi l’ascolto!

Wrapped in a blanket of hope
Asleep in a bed of dreams
My step into eternity
Is not what it might have been
Or not at all
For who knows which way the wind is gonna blow
I’m waiting for your gentle whisper

Distant child, my flower
Are you blowing in the breeze
Can you feel me
As I breathe life into you
In a while, my flower
Somewhere in a desert haze
I know one day you’ll amaze me

An act of balancing, imagining, the moment I can be
Looking deep into your eyes
For now a mystery
Or not at all
For who knows which way the wind is gonna blow
I’m waiting for your gentle whisper

Distant child, my flower
Are you blowing in the breeze
Can you feel me
As I breathe life into you
In a while, my flower
Somewhere in a desert haze
I know one day, you’ll amaze me

Two hearts
In the hands of time
Your love bleeds into mine
I’ll be with you forever
And give you everything I am
Want you to understand
It’s you and I together

Distant child, my flower
Are you blowing in the breeze
Can you feel me
As I breathe life into you
In a while, my flower
Somewhere in a desert haze
I know one day you’ll amaze me...

#1

Il famoso greatest hits Gold degli ABBA, uscito originariamente nel 1992, è tornato questa settimana in cima alla classifica degli album più venduti in Inghilterra, spodestando nientemeno che l’ottimo Viva La Vida dei Coldplay.

Sono passati più di 30 anni, ma la musica degli ABBA dimostra oggi — ancora una volta — di essere davvero senza tempo: non è mai troppo tardi per scoprirla! Ottenete Gold qui.

ABBA - Gold

Musica e parole

Loredana Bertè & Ivana Spagna — Musica e parole

Musica e parole

Gimme! Gimme! Gimme!

Perché in fondo Madonna è una copiona, e gli ABBA, nel 1979, erano più avanti di tutti!



Oggi sono buono, vi lascio anche un mp3 in alta qualità di questa esibizione.

Live from Trasholandia

Baciami, se ti dà noia il sole, all’ombra baciami!

Disco 4

Pet Shop Boys, Disco 4.

disco-4

Io sto bene se Amoremidai

Sarò impazzito, ma non riesco più a smettere di ascoltare questa canzone...

Non so come riesco a riconoscerti dal suono del telefono, sei tu
No che non dormivo, tu che cosa stai facendo? Sto guardando la tv
Vuoi che ti chiami più tardi? Che forse adesso non ti va... e parlami

Certe volte ho come l’impressione di dipendere dalla tua idea di me
Certe volte ho come l’impressione di essere soltanto quel che piace a te
Non ti ricordi l’altr’anno? Che non smettevi un attimo di dirmelo...

Dai che magari vengo a prenderti più tardi, andiamo dove vuoi
Senza pensieri, senza più preoccupazioni, ci siamo solo noi
E la vuoi smettere, ti sento dalla voce, mi sembra di vederti...
Vuoi provare a fidarti di me?

Non so ancora come riesci a farmi fare sempre tutto quello che vuoi tu
Non so più distinguere se mi fai bene o male, io non ce la faccio più
Ma quando ridi il mondo mi sembra tutto illogico, bellissimo

Dai che magari vengo a prenderti più tardi, andiamo dove vuoi
Senza pensieri, senza più preoccupazioni, ci siamo solo noi
E la vuoi smettere, ti sento dalla voce, mi sembra di vederti...
Vuoi provare a fidarti di me?

Si che magari ci vediamo questa sera, vengo lì da te
E non mi servono milioni di parole, ma voglio dirti che
Che non m’importa come sono fatti gli altri, tu sei come sei
Io sto bene se amoremidai...

E=MC²

La Voce è tornata alla grande con il seguito dell’acclamatissimo The Emancipation Of Mimi.

Il nuovo album di Mariah Carey, intitolato E=MC2, non solo regge egregiamente il confronto con il suo predecessore, ma è forse addirittura migliore. Senza contare che brani come Migrate e O.O.C. sono già diventati dei cult!

So scusssami, te quiero mucho papi... scarica qui.

Mariah Carey - EMC2

Impossible Princess

Non vorrei dire nulla su questo disco... bisogna ascoltarlo, e basta.

Kylie Minogue — Impossible Princess

Kylie Minogue - Impossible Princess (1997)

Junkie XL

Quattro validi motivi per cui mi piace questo DJ:

1 – è un Mac user
2 – remixa Madonna
3 – suona strumenti reali
4 – ha un sito magenta







Scarica 4 Minutes remixata da Junkie XL: Junkie XL Dirty Dub | Junkie XL Remix

Shotter’s Nation

Grazie a Valentina per avermi consigliato questo disco... Dimenticate tutto quello che dicono e scrivono su Pete Doherty: ascoltate la sua musica.

Babyshambles — Shotter’s Nation

Babyshambles - Shotter's Nation (2007)

Ray Of Light

In occasione del decimo anniversario della pubblicazione di questo disco, oggi vi propongo uno dei migliori album pop/elettronico degli anni ‘90, se non di sempre: Ray Of Light di Madonna.

È considerato universalmente l’album più completo e maturo di Madonna, sia per quanto riguarda i testi — compaiono per la prima volta nella produzione dell’artista temi quali maternità, fama e spiritualità — sia per quanto riguarda ovviamente la musica, un mix perfetto di pop cristallino, techno, dance, ambient e elettronica.

Madonna in questo disco dà il meglio di sé anche a livello vocale, grazie agli ottimi risultati ottenuti con le lezioni di canto per il film Evita, del 1996.

Insomma, è l’album che tutti dovrebbero avere, o almeno conoscere. Le “perle” del disco sono, secondo me, la title track Ray Of Light, Skin, Nothing Really Matters, Sky Fits Heaven, Frozen e The Power Of Good-Bye. Lo trovate qui.

Madonna - Ray Of Light (1998)

The Little Mermaid

Lo scorso 10 gennaio ha debuttato a Broadway il musical The Little Mermaid (La Sirenetta), basato sull’omonimo film Disney del 1989.

Chiunque abbia visto il film sa che la musica, composta da Alan Menken e Howard Ashman, è davvero memorabile: non a caso il duo ha vinto ben sei premi Oscar, per le musiche de La Bella e la Bestia (1991), Aladdin (1992) e ovviamente La Sirenetta stessa.

La produzione di Broadway, come si può immaginare, è di altissimo livello; la giovane debuttante Sierra Boggess, in particolare, è bravissima nel ruolo di Ariel. Potete scaricare la registrazione studio seguendo questi link: atto primo | atto secondo

The Little Mermaid - Original Broadway Cast Recording (2008)

Lights mantra, I begin to move

Dopo opportune considerazioni, sono arrivato alla conclusione che questo sia il brano migliore in assoluto mai realizzato da Kylie Minogue. Paradossalmente, non appartiene ad alcun album: si tratta infatti di una bonus track dell’ultimo disco X. Scaricare e ascoltare, grazie:

Rippin’ Up The Disco

Ne approfitto per comunicarvi che ho cambiato linea editoriale: da adesso in avanti pubblicherò su questo blog tutta la musica che mi piace e che voglio condividere con il mondo. I post sono etichettati mp3.

Come mai? Io sono il primo a sostenere la causa della musica legale e rimango contrario al download massiccio; ciononostante penso che, prima di acquistare musica, dobbiamo essere nella posizione di conoscere. E il pop è un genere nefasto: è fin troppo facile snobbarlo, sottovalutarlo, disprezzarlo; ma in mezzo alla spazzatura c’è tanta, tanta qualità da scoprire.

They keep on rockin’

Ve li ricordate? Sì sono loro, quelli di Crying At The Discoteque.

Della serie “salviamo il pop finché siamo in tempo”, gli Alcazar ritornano con un brano assolutamente perfetto: We Keep On Rockin’.

Alcazar - We Keep On Rockin'

X Medley

Ma che belli i megamix promozionali! Dopo avere sentito questo promo mix di 4 brani tratti dal nuovo disco della Nana, dichiaro ufficialmente che voglio questo album!

Kylie X

It’s Britney, bitch!

Generalmente non pubblicherei illegalmente un MP3, ma stiamo parlando di Britney Spears: non sarà questo blog a non farle guadagnare milioni di dollari con questo disco. Inoltre ormai è ovunque su Internet. Quindi metto anch’io un link.

Britney Spears — Gimme More

Dite pure quello che volete... secondo me è perfetta.