Mariah Carey

L’annuncio esclusivo delle tre e ventisette

Bcuz I Love U, I want u to be the first to know the title of my new album "Memoirs of an Imperfect Angel" Its very personal & dedicated to u

Dunque, facciamo un riepilogo dei titoli degli album di Mariah Carey:

– Mariah Carey
– Emotions
– Music Box
– Merry Christmas
– Daydream
– Butterfly
– Rainbow
– Glitter
– Charmbracelet
– The Emancipation Of Mimi
– E=MC2
– Memoirs Of An Imperfect Angel

Ci sarà una formula matematica che spieghi la variazione del livello di pataccosità di questi titoli? Proviamo a scoprirlo disegnando un grafico:

LDPDT

Non so voi, ma io noto un progressivo e irreversibile aumento del LDPDT. Tutto ciò è terrificante e meraviglioso allo stesso tempo.

Lo sfondo del mio desktop

Quale di loro è Mariah? *_*

le-papere-migrano

(Sì, sono le 2 di notte e io dovrei iniziare a farmi qualche domanda sul mio stato mentale *_*)

E=MC²

La Voce è tornata alla grande con il seguito dell’acclamatissimo The Emancipation Of Mimi.

Il nuovo album di Mariah Carey, intitolato E=MC2, non solo regge egregiamente il confronto con il suo predecessore, ma è forse addirittura migliore. Senza contare che brani come Migrate e O.O.C. sono già diventati dei cult!

So scusssami, te quiero mucho papi... scarica qui.

Mariah Carey - EMC2

La mia terza cantante preferita

Prima novità dell’anno: Céline Dion (oggi ho voglia di scriverlo con l’accento) è la mia nuova terza cantante preferita. Lo so che suona stupido, ma per me vuol dire molto; da un lato mi sembra di avere tradito la Mariah — ebbene sì, c’era lei al terzo posto — dall’altro è estremamente eccitante.

Tutto ha avuto inizio qualche giorno fa, guardando il DVD dello show A New Day... Live In Las Vegas (una produzione da centinaia di milioni di dollari durata 5 anni), con le sue ore e ore di contenuti extra. Alla fine ho preso la mia decisione. Mariah non poteva più competere con una donna tanto straordinaria. Si accontenterà del quarto posto!

Nella speranza che il mio amato brutto anatroccolo non si muova da dove è arrivato (Madonna e Kylie sono salde in testa!), vi lascio con un fantastico set di foto molto non-trovo-l’aggettivo-giusto-per-descriverle-ma-le-adoro.

celine1vz3 celine2xf6 celine3tm9 celine4av7
celine5gy9 celine6pm0 celine7jh1 celine8du5
celine9hq2 celine10xu7 celine11oo1 takingchances1
takingchances2 takingchances3

Pensieri di inizio anno

Buon anno a tutti!

Mi sono appena reso conto che oggi è giovedì e tra pochi minuti sarà già venerdì: questo è un problema perché lunedì iniziano le lezioni e io ho passato due settimane senza fare NIENTE di niente. Pensate, non ho mai aperto Photoshop (rigetto totale), figuratevi se mi sono messo a modellare in Maya o a costruire uno stupido sito in Flash sui temperini o, tanto peggio, a meta-progettare.

Il problema è che i temperamatite 3d proprio non mi interessano, Flash è così non-valido e, soprattutto, lavorare sui format televisivi mi fa schifo. SCHIFO. Ridatemi le carte da gioco e le cartoline-10×15-cm-formato-verticale-Arial-corpo-10! Ridatemi il cccampionario! Ah, dimenticavo: c’è anche il file .doc sul progetto degli ospedali o qualsiasi cosa sia. Allegria.

Certo, potevo darmi da fare di più e distribuire il lavoro nell’arco delle vacanze, ma santo cielo si chiamano vacanze mica per niente! E poi è stato così piacevole abbandonarsi alle feste, ai pranzi, al cioccolato, agli amici, ai parenti, ai concerti in DVD, al capodanno sobrio (“Ste non beve” per davvero!), a Taboo, ai racconti della nonna, ai contenuti extra dei concerti in DVD, al tè che in realtà è estratto di rosa, ai podcast, ai fratelli, ai cugini, alle mostre di fotografia, a Dance Dance Revolution eccetera eccetera eccetera.

Insomma, di cose ne ho fatte. Ho anche cambiato la mia terza cantante preferita, cribbio! Non sono decisioni che si prendono con leggerezza! E poi tra una settimana si va a London, baby, how could I care about school?

Domani però cercherò di fare qualcosa, lo prometto. Scripta manent, dicono. Speriamo. Di certo non ho rimpianti. E la tavola del settimo seminario non la faccio.

All I Want For Christmas Is You

La canzone di Mariah Carey All I Want For Christmas Is You si posiziona questa settimana al numero 4 nella classifica dei singoli più venduti in Gran Bretagna.

Qual è il fatto degno di nota? Semplicemente, questa canzone è stata pubblicata nel lontano 1994, ed è in classifica grazie ai soli download — il cd fisico chiaramente non è più disponibile. Potere del Natale! E complimenti alla Mariah, che da 13 anni fa soldi a palate grazie alle royalties di questo brano!

Ne approfitto per segnalarvi l’album Merry Christmas, il più bel cd natalizio che esista!

Merry Christmas

PS: La Leona ha finalmente perso la vetta!

È tornata in sé. Era ora!

Una copertina più pataccosa di così proprio non potevano farla! Ci credo che l’album si chiama Brave: ci vuole del coraggio a fare una cosa del genere. È quasi peggio di Glitter della Mariah...

Brave

Ma non ha nessuna importanza. Quel che conta è che la Culona sia tornata tra noi. Per quanto mi possa piacere una Jennifer Lopez elegante e raffinata che canta in spagnolo, questa è l’unica vera J.Lo!

Surprise, surprise!

Mi sa che sto proprio invecchiando...

*

Sabato si va al cinema a vedere Spider-Man, ovviamente, perché non si può non vedere il terzo capitolo quando i primi due sono stati uno più bello dell’altro. E poi questa volta ci sono nientepopodimeno che tre nemici da sconfiggere... Ma andiamo con ordine.

Innanzitutto Marco incomincia a squillare perché non siamo ancora arrivati. Sono le 11.31 e io e Ale siamo in ritardo di un minuto. È agitato, non possiamo rischiare di non prendere i biglietti in tempo. Ovviamente quando arriviamo l’Odeon non è ancora aperto, ma tant’è.

Così andiamo alla Rinascente perché Marco deve andare in bagno, e i bagni più belli di Milano sono al quarto piano della Rinascente, ovviamente. È incredibile come riescano a riempire 7 piani di cose insignificanti! E poi spiegatemi perché l’unico maglione carino deve costare 375 euro! No, non è proprio il negozio adatto a me, è chiaro.

Pizza da Spizzico, poi di corsa alle casse dell’Odeon; presi i biglietti, abbiamo ancora 2 ore prima del film. Un giretto alle Messaggerie e alla Ricordi non ce lo toglie nessuno. Altro che Rinascente! Però è mai possibile che nessuno, dico nessuno, abbia il fantomatico CD “Glitter” di Maialah Carey? (sì, lo so che è l’unico album pubblicato con la Virgin, che poi pagò milioni e milioni alla signora per rompere il contratto, spaventati a morte dall’idea di perdere molti più soldi in eventuali altri dischi che non avrebbe comprato nessuno, lo so che è fuori catalogo, lo so che le recensioni dicono che è inascoltabile, lo so che ha una copertina oscena tutta glitterosa e sfotoscioppata... però cercate di capirmi, non può mancare nella mia collezione!) Mi consolo allora comprando “V For Vendetta” con la mia amata Natalie, e al diavolo Glitter.

Ed eccoci all’Odeon. Sia lodato Marco e i suoi biglietti! Già, perché c’è tutto il mondo a fare la coda alle casse...

...ma il film non è che sia proprio un gran che... perfetti gli effetti speciali, cattivi i nemici, strafashion la tutina nera... però... che storia insignificante! E quante scene inutili! E che lentezza in certi punti! Ma soprattutto: che razza di esperimento stavano facendo con la sabbia?!

Meno male che tornato a casa c’è V che mi consola... certo, potevano sprecarsi un po’ di più con i contenuti speciali, ma la Natalie non delude.

*

Domenica grande festa: Calendimaggio! Vale a dire che il paese si trasforma in un circo: giostre, fiera, bancarelle e tutto il resto. Che tristezza però: un tempo passavo tutto il giorno in giro senza stancarmi, adesso non faccio a tempo a spendere 15 euro su qualche giostra che già sono distrutto... eh sì, sto proprio invecchiando!

Eppure il pomeriggio in giro per la fiera si rivela incredibilmente sorprendente: tra una cosa e l’altra io e Ale decidiamo di entrare all’“Angolo”, un insulso negozietto di libri e dischi: sì, non ci credo neanche io, ma cosa trovo? Glitter!!! Cioè io lo cerco da mesi ed è lì dal 2001 – perché nessuno lo ha comprato prima, ovviamente – con ancora il prezzo in lire, il vecchio mi fa pure lo sconto, probabilmente troppo felice che finalmente qualcuno glielo compra!

Mariah Carey - Glitter