TOVAGLIETTA ROSSA GATTO

Dunque, è da un po’ che non scrivo... ci sarebbero tante cose di cui potrei parlare, dal compleanno di Victoria (foto a random per festeggiare) alla Gita Pasquale eccetera. L’altro giorno, però, sono capitate ben DUE cose meravigliose che non posso fare a meno di condividere con il mondo.

Cosa meravigliosa numero uno:
magneti
Cosa meravigliosa numero due:
tovaglietta-rossa-gatto
Vi sono mancato, vero? :-)

Torino, capitale del design

torino-capitale-del-design-2008

Le capsule non funzionano

Disclaimer: se non capite un tubo di quello che ho scritto... sono solo fatti vostri! Dopotutto questo blog ha un nome ben preciso, ogni tanto è giusto rendergli giustizia.

Il primo giorno di scuola!

Tutto ha avuto inizio con due treni persi e la conseguente perdita della colazione... di corsa in aula, in ansia pensando di essere in ritardo e turbato dalle ciabatte. Ma tralasciamo le ciabatte. Ovviamente, non serviva correre, perché i prof non erano ancora arrivati.

Al che vado a recuperare la colazione perduta. Grazie grazie grazie alla ragazza senza nome che ha rallegrato la mia giornata! Le capsule non funzionano, è una tragedia stamattina!!! Pazienza, usiamo la macchinetta dei poveri.

Scopriamo che il prof è vecchio; che l’assistente è valida perché ha un vestito a palloncino e usa il mac, che la Fulvia è uguale a Jo Squillo, ha un che di Bistagnino anche se è una nana, e ha un che di posh anche se non ha tolto i bollini da sotto i tacchi.

Poi arriva lui. Un uomo, un mito. CUVVFILLET. Che ci ansia tutti allegramente riguardo alle nostre lauree. Ma gli vogliamo bene. Speriamo di riuscire a non ridergli in faccia ogni volta che aprirà bocca!

Comunque, il suo ammonimento sulla qualità del lavoro da produrre ci sprona a ridefinire i gruppi (nessuno vuole fare il cubo). Poi arriva il tizio che non ho capito bene chi fosse, perché non sono più abituato a seguire una lezione e avevo smesso di ascoltare... però i disegni dei registi erano un sacco belli!

Ma veniamo al succo. Venerdì andiamo in gita a Torino! Tutti insieme, con i prof, come alle medie! Non ci sarà il viaggio in pullman, in compenso passeremo da Magenta... che bello non vedo l’ora, mi piacciono le gite!

Di fatto la lezione finisce prima del previsto, il pomeriggio pare sia un optional, quindi dopo pranzo andiamo in centro (strano!), anche se la Nadia ha le doglie e non ci sono farmacie aperte. L’attico della Rinascente è senza dubbio il nostro nuovo negozio di merende preferito. La carta regalo fuchsia-magenta-qualsiasi-tonalità-di-rosa-va-bene non l’ho trovata, però...

Altri eventi degni di nota della giornata di ieri: ho usato per la prima volta in vita mia una cartella condivisa di Msn Live Messenger Plus Ultra Platinum Wow Diamond Edition; ho imparato a fare gli elenchi puntati e numerati con InDesign; mai farsi fare foto risolute con flash in discoteca, MAI; mi sono fatto cuocere dalla voce della hostess, live from Chicago.

Oh, e stamattina sono finalmente andato dal parrucchiere.

La Non-Gita + aggiornamenti vari

Scriviamo tutte le ultime news in una volta sola, così facciamo in fretta e non ci pensiamo più.

Per prima cosa, la gita dell'estate! Non poteva non chiamarsi Non-Gita dopo tutto il non-suono che ci ha fatto compagnia negli ultimi mesi. Gita Joseph sarebbe stato un nome altrettanto valido, ma manca il trattino... Di fatto non ho voglia/non sono capace di scrivere un racconto avvincente e sensato, quindi vi rimando al blog di Diana per un resoconto dettagliato.

non-gita-foto
Poi. Victoria Beckham ha cambiato acconciatura! Quanto ci piace? Un sacco!

victoria-new-hairdo

Infine. I nuovi Aipod! Io ADORO *_* questi colori sgargianti, tipo che li voglio tutti, uno diverso ogni giorno da abbinare ai vestiti!

ipod-nano-chromatic

In sintesi:

Milton Glaser - I Love NY

Il viaggio dell’estate

Domani parto, destinazione New York, NY, USA! Chissà se me lo merito, spero di non perdermi, spero di non perdere i documenti, spero di non perdere la testa! Ah, non disperate: tra una settimana sarò già di nuovo qui a rallegrare le vostre giornate... Ciao!

Prepariamo la tenda!

È ufficiale, il 6 settembre saremo tutti appiccicosi e dolci! Roma, stiamo arrivando!

Sticky & Sweet

ROMA — 6 SETTEMBRE 2008

sticky-and-sweet-tour

Il Tempio

La casa di tutte le case, l’Assago d’Inghilterra!

o2-arena

The last goodbye

Stasera a Toronto si concluderà il tour delle Spezie... sembra ieri che annunciavano questo tanto insperato ritorno, e già tutto sta per finire.

Non penso di potere esprimere l’importanza che questa esperienza, direttamente e indirettamente, ha avuto e tuttora ha per me; in fondo non mi interessa neanche farlo.

Per quanto poco possano valere, vi lascio qualche bella foto.






La gita Ginger-Posh

È stato allucinante!!! Dopo qualche giorno ancora non riesco a formulare pensieri sensati... lascio allora il racconto alle immagini!













Grazie ai 7 compagni di gita! Grazie a Londra, malgrado tutto! Grazie alle 5 puttane che amerò per il resto dei miei giorni!!!

La gita Ginger-Posh [Teaser]

Se sopravvivo alla giornata devastante che mi aspetta domani, prometto che scriverò un lungo e dettagliato post sulla gita speziata di questi giorni.

Per ora mi limito a dire la mia nuova parola preferita: allucinante!

Beautiful World

Ebbene sì. Sono stato al concerto dei Take That!

Andiamo con ordine. Quando quei cinque ragazzi erano al vertice del successo—una dozzina di anni fa, anno più anno meno—io ero alle elementari e non ho alcun ricordo né di loro né di avere sentito le loro canzoni. Poi col tempo li ho conosciuti di fama, ma non mi sono mai interessato alla loro musica. L’anno scorso, però, si sono riuniti (sì, va di moda ultimamente) e hanno fatto un nuovo disco; un bel disco, intendiamoci! Per un motivo che adesso non mi è del tutto chiaro, quando sono uscite le date del tour, io, Ale e Raffy abbiamo deciso che saremmo andati a vederli.

E così è arrivato questo tanto atteso 25 ottobre. Nei giorni scorsi mi sono fatto una playlist con la scaletta del concerto e ho “studiato” i brani; con i testi stampati per un eventuale ripasso dell’ultimo minuto, siamo partiti per l’ormai famigerato Datch Forum. Tralasciando il navigatore che ci ha fatto attraversare il centro di Milano, tralasciando le ragazze non-più-ventenni-ormai-trentenni-madri-di-famiglia che affollavano la coda del parterre, tralasciando il freddo polare, i piedi congelati e i baracchini che vendevano Coca-Cola ghiacciata (a Roma il 6 agosto volevano rifilarci le caldarroste; i misteri della vita…), alla fine ce l’abbiamo fatta ad entrare nel forum. Ben posizionati, un po’ schiacciati forse, ma a quanto pare quando si è nel parterre ed entrambi i piedi toccano terra, ci si può ritenere più che soddisfatti.

Le sorprese iniziano fin da subito: in coda ho conosciuto un tale Antonio. Fan di Madonna; ok. Fan delle Spice; che coincidenza! Lavora alla Planet Records e fa le copertine dei dischi di Melanie; non è possibile! È lui, il famoso Toni!!! Bella lì, il gruppo si allarga. Poi è iniziato il concerto…

Parliamoci chiaro: io non sono un fan dei Take That. Ebbene, il concerto è stato FAN-TA-STI-CO! Non so se la sillabazione sia giusta, ma vi giuro che sono stati bravissimi! Non solo sanno cantare davvero, ma sono proprio dei performing artists come si deve! Approvati a pieni voti.

E l’impressione è stata la stessa che ho avuto quel sopraccitato 6 agosto: quello è il mestiere più bello del mondo. Non si discute: i caratteri tipografici sono meravigliosi e i brief sono la mia gioia; ma il migliore rapporto tra il duro lavoro (e ce n’è, eccome se ce n’è…) e ciò che ti viene restituito per avere creato qualcosa di bello, è senza dubbio questo. Beati loro, e chi come loro è grato di ciò che ha avuto dalla vita e non lo butta al vento. E non è una cosa da poco!

OH. MIO. DIO.

Divertente la scena: mia madre in pigiama che borbotta “mio figlio è pazzo”, io che strappo la carta di credito dalle mani di mio padre, lui che in silenzio sembra piuttosto divertito da tutta la vicenda... ma chissenefrega, perché HO I BIGLIETTI PER LE SPICE GIRLS!!! Non solo, ho buonissimi biglietti! Più o meno, saremo dove c’è il cerchiolino:

O2 Arena

Davanti al B-stage insomma! Sì tecnicamente non è davanti ma di lato... poco importa! Vedrò le Spice Girls!!!

Confessions Tour: un anno dopo

Esattamente un anno fa in questo momento ero in coda sotto il sole ad aspettare la Vecchia... Che bei ricordi! Grazie a Davide, Lucia e Luca per i tre giorni passati insieme, e grazie alla signora Ciccone, che in quelle 2 ore — che sono passate in 20 fottuti minuti — ha dato tutta se stessa.

Ecco qualche fotina dell’indimenticabile giornata — no, le nostre foto non le metto perché eravamo devastati!

Confessions Tour - Il poster promozionale

madonna-confessions-tour-01- madonna-confessions-tour-02- madonna-confessions-tour-03- madonna-confessions-tour-04-
madonna-confessions-tour-05- madonna-confessions-tour-06- madonna-confessions-tour-07- madonna-confessions-tour-08-

Ed ecco anche una deviation dedicata a questa giornata speciale.

Surprise, surprise!

Mi sa che sto proprio invecchiando...

*

Sabato si va al cinema a vedere Spider-Man, ovviamente, perché non si può non vedere il terzo capitolo quando i primi due sono stati uno più bello dell’altro. E poi questa volta ci sono nientepopodimeno che tre nemici da sconfiggere... Ma andiamo con ordine.

Innanzitutto Marco incomincia a squillare perché non siamo ancora arrivati. Sono le 11.31 e io e Ale siamo in ritardo di un minuto. È agitato, non possiamo rischiare di non prendere i biglietti in tempo. Ovviamente quando arriviamo l’Odeon non è ancora aperto, ma tant’è.

Così andiamo alla Rinascente perché Marco deve andare in bagno, e i bagni più belli di Milano sono al quarto piano della Rinascente, ovviamente. È incredibile come riescano a riempire 7 piani di cose insignificanti! E poi spiegatemi perché l’unico maglione carino deve costare 375 euro! No, non è proprio il negozio adatto a me, è chiaro.

Pizza da Spizzico, poi di corsa alle casse dell’Odeon; presi i biglietti, abbiamo ancora 2 ore prima del film. Un giretto alle Messaggerie e alla Ricordi non ce lo toglie nessuno. Altro che Rinascente! Però è mai possibile che nessuno, dico nessuno, abbia il fantomatico CD “Glitter” di Maialah Carey? (sì, lo so che è l’unico album pubblicato con la Virgin, che poi pagò milioni e milioni alla signora per rompere il contratto, spaventati a morte dall’idea di perdere molti più soldi in eventuali altri dischi che non avrebbe comprato nessuno, lo so che è fuori catalogo, lo so che le recensioni dicono che è inascoltabile, lo so che ha una copertina oscena tutta glitterosa e sfotoscioppata... però cercate di capirmi, non può mancare nella mia collezione!) Mi consolo allora comprando “V For Vendetta” con la mia amata Natalie, e al diavolo Glitter.

Ed eccoci all’Odeon. Sia lodato Marco e i suoi biglietti! Già, perché c’è tutto il mondo a fare la coda alle casse...

...ma il film non è che sia proprio un gran che... perfetti gli effetti speciali, cattivi i nemici, strafashion la tutina nera... però... che storia insignificante! E quante scene inutili! E che lentezza in certi punti! Ma soprattutto: che razza di esperimento stavano facendo con la sabbia?!

Meno male che tornato a casa c’è V che mi consola... certo, potevano sprecarsi un po’ di più con i contenuti speciali, ma la Natalie non delude.

*

Domenica grande festa: Calendimaggio! Vale a dire che il paese si trasforma in un circo: giostre, fiera, bancarelle e tutto il resto. Che tristezza però: un tempo passavo tutto il giorno in giro senza stancarmi, adesso non faccio a tempo a spendere 15 euro su qualche giostra che già sono distrutto... eh sì, sto proprio invecchiando!

Eppure il pomeriggio in giro per la fiera si rivela incredibilmente sorprendente: tra una cosa e l’altra io e Ale decidiamo di entrare all’“Angolo”, un insulso negozietto di libri e dischi: sì, non ci credo neanche io, ma cosa trovo? Glitter!!! Cioè io lo cerco da mesi ed è lì dal 2001 – perché nessuno lo ha comprato prima, ovviamente – con ancora il prezzo in lire, il vecchio mi fa pure lo sconto, probabilmente troppo felice che finalmente qualcuno glielo compra!

Mariah Carey - Glitter