L’Arial

L’Arial è un brutto carattere tipografico. Ed è purtroppo il “meno peggio” quando si tratta di font per il web. Perché? Se avete voglia di leggere un articolo interessante, Mark Simonson ce lo spiega.
Intendiamoci: non è che sia davvero brutto, d’altronde parti di questo stesso sito sono in Arial—e io non sceglierei mai un font brutto, ovviamente. Cos’ha di brutto allora? La sua storia, i compromessi che hanno portato alla sua nascita, la ragione della sua diffusione, l’ignoranza della gente. E la coda della R maiuscola.

Arial