Paris for president

Non ho capito se:
a) si candida davvero;
b) è il nuovo singolo;
c) è solo un video a random di auto-promozione.



Quel che è certo è che:
1) è assolutamente fantastica;
2) io la voterei all’istante;
3) dovrò mettere in cima a ogni pagina di questo sito un badge con la scritta “Parental advisory: TRASH content” o qualcosa del genere. Complimenti a me stesso per il risultato raggiunto!

Comunque, vi riporto i punti salienti del programma elettorale:
- Incentivize Nuclear Non-Proliferation and ratify Kyoto today
- America should put me in charge: look at Bush, it can’t be that hard
- I'll paint the White House pink
- Global warming is totally not HOT
- I'll make a department called the fashion police and fix the economy with all of the new jobs
- Dispensing beauty tips, and hope

Non fa una piega!

Se volete farmi un regalo...

La Bentley-without-the roof non mi piace più.

Voglio la Porsche di Victoria. E poi voglio anche la Porsche di David. Non ho altre richieste. Grazie.

PS CS4

Ottenete anche voi la vostra copia!

photoshop-cs4-splash-screen

Quando uno è biondo...

Ok, queste sono le copertine degli ultimi 25 numeri della rivista i-D, magazine inglese di moda, arte e musica fondato nel 1980 eccetera eccetera.

i-d-contact-sheet

Ecco, io improvvisamente mi sento stupido. Non l’avevo mai notato.

È tornata

È tornata! Odiatela, disprezzatela, auguratele il peggio, chissenefrega, perché l’unica vera principessa del pop è tornata! It’s Britney bitch!

bs03blogkr5

Torino, capitale del design

torino-capitale-del-design-2008

Le capsule non funzionano

Disclaimer: se non capite un tubo di quello che ho scritto... sono solo fatti vostri! Dopotutto questo blog ha un nome ben preciso, ogni tanto è giusto rendergli giustizia.

Il primo giorno di scuola!

Tutto ha avuto inizio con due treni persi e la conseguente perdita della colazione... di corsa in aula, in ansia pensando di essere in ritardo e turbato dalle ciabatte. Ma tralasciamo le ciabatte. Ovviamente, non serviva correre, perché i prof non erano ancora arrivati.

Al che vado a recuperare la colazione perduta. Grazie grazie grazie alla ragazza senza nome che ha rallegrato la mia giornata! Le capsule non funzionano, è una tragedia stamattina!!! Pazienza, usiamo la macchinetta dei poveri.

Scopriamo che il prof è vecchio; che l’assistente è valida perché ha un vestito a palloncino e usa il mac, che la Fulvia è uguale a Jo Squillo, ha un che di Bistagnino anche se è una nana, e ha un che di posh anche se non ha tolto i bollini da sotto i tacchi.

Poi arriva lui. Un uomo, un mito. CUVVFILLET. Che ci ansia tutti allegramente riguardo alle nostre lauree. Ma gli vogliamo bene. Speriamo di riuscire a non ridergli in faccia ogni volta che aprirà bocca!

Comunque, il suo ammonimento sulla qualità del lavoro da produrre ci sprona a ridefinire i gruppi (nessuno vuole fare il cubo). Poi arriva il tizio che non ho capito bene chi fosse, perché non sono più abituato a seguire una lezione e avevo smesso di ascoltare... però i disegni dei registi erano un sacco belli!

Ma veniamo al succo. Venerdì andiamo in gita a Torino! Tutti insieme, con i prof, come alle medie! Non ci sarà il viaggio in pullman, in compenso passeremo da Magenta... che bello non vedo l’ora, mi piacciono le gite!

Di fatto la lezione finisce prima del previsto, il pomeriggio pare sia un optional, quindi dopo pranzo andiamo in centro (strano!), anche se la Nadia ha le doglie e non ci sono farmacie aperte. L’attico della Rinascente è senza dubbio il nostro nuovo negozio di merende preferito. La carta regalo fuchsia-magenta-qualsiasi-tonalità-di-rosa-va-bene non l’ho trovata, però...

Altri eventi degni di nota della giornata di ieri: ho usato per la prima volta in vita mia una cartella condivisa di Msn Live Messenger Plus Ultra Platinum Wow Diamond Edition; ho imparato a fare gli elenchi puntati e numerati con InDesign; mai farsi fare foto risolute con flash in discoteca, MAI; mi sono fatto cuocere dalla voce della hostess, live from Chicago.

Oh, e stamattina sono finalmente andato dal parrucchiere.